Primo piano

Con la pandemia è boom di delitti informatici con frodi e truffe. La denuncia di Libera Boom di incremento dei delitti informatici durante il biennio della pandemia (+39%): primato a Basilicata (+83%), Sardegna (+63%) e Campania (+56%). L’incremento nel 2021 e’ pari al 11% rispetto all’anno precedente. Lo sottolinea l’associazione Libera nel dossier, pubblicato oggi con ‘Lavialibera’, dal titolo ‘La tempesta perfetta 2022. La variante Criminalita”. Per quanto riguarda le truffe e frodi informatiche, emerge ancora dal dossier, i dati rilevano un incremento del 32% nel biennio 2020/21, con punte del +61% in Veneto, +49% in Puglia e +44% in Toscana. L’incremento nel 2021 è pari al 13%.

Boom di incremento dei delitti informatici durante il biennio della pandemia (+39%): primato a Basilicata (+83%), Sardegna (+63%) e Campania (+56%). L’incremento nel 2021 e’ pari al 11% rispetto all’anno precedente. Lo sottolinea l’associazione Libera nel dossier, pubblicato oggi con ‘Lavialibera’, dal titolo ‘La tempesta perfetta 2022. La variante Criminalita”. Per quanto riguarda le truffe e frodi informatiche, emerge
ancora dal dossier, i dati rilevano un incremento del 32% nel biennio 2020/21, con punte del +61% in Veneto, +49% in Puglia e +44% in Toscana. L’incremento nel 2021 è pari al 13%.

 

Related posts

È morto Benedetto XVI, l’umile lavoratore nella vigna del Signore

Redazione Ore 12

Via dagli Usa, Chico Forti accolto da Meloni a Ciampino

Redazione Ore 12

L’occhio cinese sull’uso dei droni Creato il registro

Redazione Ore 12