Roma Capitale

Divieti parziali alla circolazione di Roma Capitale

A seguito delle rilevazioni effettuate dalla rete urbana di monitoraggio sulla qualità dell’aria che hanno registrato il superamento del valore limite per il PM10, e acquisite le previsioni di Arpa Lazio che indicano per i prossimi giorni il permanere di una situazione di criticità, al fine di salvaguardare la salute dei cittadini si è reso necessario intervenire con diverse misure, tra le quali limitazioni parziali della circolazione per i veicoli a maggior impatto ambientale.

Nello specifico, con Ordinanza del Sindaco del 16 febbraio 2023 sono state adottate le seguenti misure per il contenimento dell’inquinamento atmosferico.

Solo nella giornata di venerdì 17 febbraio 2023, tenendo conto di uno sciopero del Trasporto Pubblico Locale previsto sull’intera rete ATAC, oltre ai divieti permanenti già previsti dall’Ordinanza del Sindaco n. 191/2022, si dispone dalle ore 7.30 alle ore 10.30 e dalle ore 16.30 alle ore 20.30 il divieto della circolazione limitato agli autoveicoli alimentati a gasolio Euro 4 adibiti al trasporto merci (categorie N1, N2 e N3) nell’area del territorio di Roma Capitale delimitata dal perimetro coincidente con quello della nuova Z.T.L. “Fascia Verde” (di cui alla D.G.C n. 371 del 10 novembre 2022).

Nella giornata di sabato 18 febbraio 2023, oltre ai divieti permanenti già previsti dall’Ordinanza del Sindaco n. 191/2022, si dispone il divieto della circolazione veicolare privata, sempre nell’area della nuova Z.T.L. “Fascia Verde”, con la seguente articolazione.

– Dalle ore 7.30 alle 20.30, per

  1. a) autoveicoli alimentati a benzinaEuro 3:
  2. b) autovetture alimentate a gasolio Euro 4;
  3. c) ciclomotori e motoveicoli (3 e 4 ruote) alimentati a gasolio Euro 2.

– Dalle ore 7.30 alle ore 10.30 e dalle ore 16.30 alle ore 20.30 per gli autoveicoli alimentati a gasolio Euro 4 adibiti al trasporto merci (categorie N1, N2 e N3).

 

Per l’elenco completo delle deroghe/esenzioni ai suddetti divieti di circolazione veicolare consultare il testo completo dell’ordinanza, pubblicato sul portale di Roma Capitale all’indirizzo www.comune.roma.it.  Inoltre, nelle giornate del 17 e 18 febbraio 2023, sull’intero territorio comunale è previsto:

– divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle in base alla classificazione introdotta dal D.M. n. 186 del 7 novembre 2017;

– divieto assoluto di combustioni all’aperto per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, etc…), anche relativamente alle deroghe consentite dall’art. 182, comma 6 bis, del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 rappresentate dai piccoli cumuli di residui vegetali bruciati in loco;

– divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso;

– potenziamento del lavaggio strade da parte di AMA S.p.A.;

– potenziamento dei controlli da parte degli Organi preposti in particolare sul rispetto dei divieti di limitazione della circolazione veicolare, di utilizzo degli impianti termici a biomassa legnosa e di combustioni all’aperto

– lo spegnimento, sino alle ore 13.00, degli impianti di riscaldamento in tutti gli Uffici pubblici che non svolgono servizi essenziali (quindi sono escluse dallo spegnimento le scuole) nonché degli impianti negli Uffici delle Società controllate direttamente o indirettamente dallo Stato, dalla Regione Lazio e da Roma Capitale.

Related posts

Vaccini, stazione Termini prima in Italia come centro di somministrazione

Redazione Ore 12

Metro C e A24, Santori (Lega) “Grazie a Salvini per attenzione a richieste territori”

Redazione Ore 12

Furto con la tecnica del “rip deal” di gioielli per un valore di più di un milione di euro. Due arresti della Polizia di Stato

Redazione Ore 12