Politica

Elezioni: i  giovani europei sono di destra?

Mentre cresce in tutta Europa il sostegno ai partiti di estrema destra che promuovono programmi anti-immigrazione e euroscettiche, molti partiti di questi partiti hanno  il sostegno dei giovani elettori per la prima volta nelle elezioni del Parlamento europeo del 6-9 giugno.

In Belgio, Francia, Portogallo, Germania e Finlandia, gli elettori più giovani stanno eguagliando, se non superando , quelli più anziani nel loro sostegno ai partiti anti-immigrazione e anti-establishment, come suggeriscono le analisi dei voti.

 

Nei Paesi Bassi, il Partito della Libertà di estrema destra anti-immigrazione di Geert Wilders ha vinto le elezioni del 2023 con una campagna che legava gli alloggi a prezzi accessibili alle restrizioni sull’immigrazione – un obiettivo che ha colpito i giovani elettori.

 

Anche in Portogallo, il partito di estrema destra Chega ( “basta” in portoghese), ha fatto appello, tra le altre preoccupazioni sulla qualità della vita, alla frustrazione dei giovani per la crisi immobiliare.

Ma in Italia mentre nel 2022, mentre Fratelli d’Italia,  ha ricevuto voti da ogni fascia di età  i dati suggerivano che i giovani favorissero maggiormente i partiti di sinistra.

Certamente i giovani elettori di tutta Europa si stanno orientando verso partiti più nuovi, che includono piattaforme di estrema destra, mentre molti partiti centristi di lunga data si affidano ancora fanno ancora agli elettori più anziani, ha affermato, come risulta da alcune ricerche olandesi.

 

La pubblicazione POLITICO ha esaminato più da vicino il voto dei giovani in cinque paesi dell’UE:

In Francia,il Raggruppamento Nazionale di estrema destra guidato dal 28enne astro nascente Jordan Bardella,può contare su una diffusa simpatia tra i giovani. In un sondaggio Ifop di aprile, il 32% dei giovani tra i 18 e i 25 anni ha dichiarato che voterebbe per il Raduno Nazionale se le elezioni si fossero svolte il fine settimana successivo.

Circa il 17% ha dichiarato di voler votare per il partito di estrema sinistra France Insoumise posizionandosi al secondo posto, mentre i partiti centristi di sinistra e di destra, compreso quello dei Macron, Renaissance, sono rimasti ancora più indietro, con solo il 6%.

Potrebbe avere qualcosa a che fare con la forte presenza di Bardella su TikTok: i sondaggisti hanno scoperto che circa un terzo dei giovani ha dichiarato di fare affidamento sull’app per seguire la campagna elettorale.

In Portogallol’estrema destra di  Chega, “basta” in portoghese, ha ottenuto il 18% dei voti nelle elezioni generali di marzo e  secondo i dati un elettore su quattro tra i 18 e i 34 anni ha votato per quel partito. Mentre gli elettori più anzianihanno sostenuto lealmente il Partito socialista.

In Belgio il partito anti-immigrazione e separatista Interesse Fiammingo (Vlaams Belang) può contare sulla simpatia del voto giovanile delle Fiandre e, in particolare, di quello dei giovani.

I sondaggi   suggeriscono che il partito potrebbe ottenere più del 25% dei voti fiamminghi. Quasi il 32% ha affermato che molto probabilmente, ad un certo punto, voterà per l’Interesse Fiammingo. Solo il 9% delle donne in quella fascia di età ha affermato la stessa cosa.

In Germania uno studio ha riscontrato un cambiamento nel partito preferito dei giovani tra i 14 ei 29 anni, che con il 14,5% voterebbe per l’estrema destra Alternativa per la Germania (AfD).  Nel 2022, i Verdi e il Partito Liberale Democratico erano ancora i partiti preferiti dai giovani, ma come in Belgio, c’è un chiaro divario tra le giovani donne tendevano a sinistra, mentre  i giovani uomini tendevano a favorire i partiti di destra.

In Finlandia i  ricercatori  sono giunti a conclusioni simili. Il Partito finlandese di destra anti-immigrazione si è classificato secondo alle elezioni generali finlandesi del 2023 con il 20% dei voti e secondo  l’ analisi dei risultati, è stato il partito più popolare in tutti tranne che nella fascia di età più anziana.

Gli elettori di età superiore ai 65 anni erano, nel complesso, rimasti fedeli ai partiti centristi come i socialdemocratici, il liberal-conservatore KOK e il partito liberale di centro. Come in Germania, i ricercatori hanno notato che gli elettori giovani, in particolare le giovani donne, molto più di quelli più anziani, hanno favorito partiti come l’Alleanza della Sinistra e i Verdi, ma che i Verdi hanno perso terreno dal 2019 come in Germania.

Quindi l’Italia rappresenterebbe ancora una eccezione rispetto al panorama europeo descritto, resta da capire come i sondaggisti classifichino i partiti di sinistra e soprattutto se i 5 Stelle vengano inclusi in tale novero.

Balthazar

Related posts

Diffamazione, Fnsi: «Il carcere per i giornalisti è una vergogna italiana»

Redazione Ore 12

Meloni e il premierato: “E’ la madre di tutte le riforme, ora decidono i cittadini”

Redazione Ore 12

Salvini: “Prossima settimana i nomi dei candidati”

Redazione Ore 12