Economia e Lavoro

Extraprofitti, Unipol: stimato impatto negativo su banche per 28 mln

 

La tassa sugli extraprofitti delle banche, varata dal governo lunedì, potrebbe determinare un impatto negativo pari a 28 milioni di euro.

E’ quanto stima il gruppo Unipol, in occasione della diffusione dei risultati relativi al primo semestre, “in base delle informazioni ad oggi disponibili”.

L’utile netto consolidato, pari a 517 milioni di euro, si precisa, “comprende il contributo del consolidamento con il metodo del patrimonio netto di Bper Banca per euro 113 milioni determinato al netto dell’impatto negativo della tassazione straordinaria sulle banche, annunciata dal Governo italiano il 7 agosto 2023”.

Stando alle informazioni attualmente a disposizione, prosegue il gruppo, l’impatto “è stimato pari a 28 milioni di euro”. Unipol detiene il 19,9% di Bper.

“Dopo l’annuncio della tassazione, abbiamo dovuto ridurre la componente di Bper di 28 milioni. Erano 141 milioni quindi la nostra componente di utile da Bper” ora è “di 113 milioni di euro”, spiega il general manager di Unipol e ad di UnipolSai, Matteo Laterza.

Related posts

Export agroalimentare, boom per l’export nazionale (52 miliardi). Mai così in alto

Redazione Ore 12

Regali di Natale in flessione del 7%, si spenderanno 177 euro a testa

Redazione Ore 12

Report di Confcommercio: “Torna a crescere il disagio sociale”

Redazione Ore 12