Cronaca

La mamma di Giulia Tramontano non credeva all’allontanamento volontario: “Non ci avrebbe mai fatto stare così male”

Sarà successo qualcosa di veramente brutto. Io penso solo cose negative”: sono le parole con cui la mamma di Giulia Tramontano, 29enne uccisa al settimo mese di gravidanza dal fidanzato Alessandro Impagnatiello, ieri sera accompagnava il suo appello alla trasmissione di Rai Tre ‘Chi l’ha visto?’ con la speranza di ritrovare la figlia. La signora Loredana, composta nella sua disperazione, sottolineava l’impossibilità che l’amata figlia Giulia si fosse allontanata senza avvertire la famiglia. “Giulia non me l’avrebbe mai fatta una cosa del genere. Non ci avrebbe mai fatto stare così male– dice-Noi siamo una famiglia molto unita. Abbiamo chat, condividiamo eventi, facciamo cose tutti insieme. Per questo io penso male. Giulia non lo avrebbe fatto spontaneamente. Sarà successo qualcosa di veramente brutto. Io penso solo cose negative”. Poche ore dopo, nella notte, è arrivata la confessione di Impagnatiello: “L’ho uccisa io”.

Related posts

Sicurezza: tentato omicidio per scambio di persona, un arresto dei Carabinieri in Puglia

Redazione Ore 12

‘Ndrangheta, favorirono un latitante, cinque arresti a Palmi

Redazione Ore 12

Processo Banca Etruria, tutti assolti i 14 imputati, tra loro il papà della Boschi. Il giudice: “Il fatto non sussiste”

Redazione Ore 12