Politica

La Spagna verso le elezioni politiche Tassa sui patrimoni nel mirino del Pp

Il leader del Partito Popolare (Pp) spagnolo, Alberto Nunez Feijoo, si è impegnato ad abolire la tassa sui grandi redditi e restituirla alle regioni affinché, nell’ambito della loro autonomia finanziaria, possano decidere come utilizzare tali proventi. Nel corso di un’intervista all’emittente televisiva “Antena 3”, Feijoo ha citato questa proposta tra le misure che adotterebbe qualora vincesse le elezioni generali fissate per il 23 luglio prossimo. La tassa in questione è stata approvata dal governo di centrosinistra del premier uscente Pedro Sanchez e riguarda le persone fisiche che superino i tre milioni di euro di guadagni. “La abolirò perché so che questa imposta apparteneva alle Comunità autonome. A Madrid non è stata applicata. In Andalusia, il presidente Juanma Moreno ha detto che non l’avrebbe fatta pagare. In Galizia, quando me ne sono andato (Feijoo è stato presidente della regione), era stata ridotta del 50 per cento e il presidente Alfonso Rueda continuerà a ridurla perché è un impegno del legislatore”, ha detto il leader dei popolari. Feijoo ha criticato le dichiarazioni del capo dell’esecutivo, secondo il quale l’economia della Spagna “sta andando come una moto” e ha evidenziato il fatto che il Paese ha un deficit pubblico “dieci volte superiore” ad altri Stati dell’Unione europea e che ha aumentato maggiormente la pressione fiscale dal 2019.

Related posts

Carfagna: “Nessuno avrà il coraggio di far cadere il Governo”

Redazione Ore 12

Conte: “Io bullo di quartiere? Crosetto è bullo della democrazia”

Redazione Ore 12

Berlusconi: “Non nasce una nuova maggioranza politica”

Redazione Ore 12