Roma Capitale

Lago ex Snia, Luparelli-Bonessio: oggi in piazza per tutela area verde ed estensione Monumento naturale

Abbiamo al sit-in del Forum delle associazioni che chiedono di bloccare il permesso di costruire nell’area del Lago ex Snia e la tutela dell’area verde che sorge nel cuore del V Municipio. La manifestazione si è svolta proprio oggi, nella Giornata mondiale dell’Ambiente, per porre all’attenzione del Sindaco e della Giunta capitolina la necessità di tutelare la biodiversità nel territorio di Roma. Una delegazione è stata ricevuta dalla Segreteria del Sindaco, al quale è stata indirizzata una lettera con le richieste dei manifestanti, e da quella dell’assessore Veloccia. 

Abbiamo portato la nostra solidarietà alla battaglia del Forum e delle Associazioni, come già avevamo fatto con la presentazione della mozione approvata il 24 gennaio scorso dall’Assemblea capitolina. Oggi come allora chiediamo che si apra un tavolo con la Regione Lazio e con la proprietà dell’area affinché si proceda per l’ampliamento del Monumento naturale e il vincolo sia esteso a tutta l’ex area industriale Snia Viscosa. 

Si tratta di una battaglia di fondamentale importanza per gli abitanti dei territori del IV, V e VI Municipio e per tutte le cittadine e i cittadini di Roma, quelli di oggi e quelli delle nuove generazioni, per preservare un’area che è un serbatoio di biodiversità nel cuore della città. 

Continueremo a batterci affinché l’amministrazione capitolina faccia integralmente suoi questi obiettivi e ci impegneremo perché a tal fine possano essere reperiti fondi del Pnrr o del Giubileo per una tematica centrale per il futuro di questa città, la salvaguardia dell’Ambiente.

 

Lo dichiarano in una nota Alessandro Luparelli e Nando Bonessio, presidenti dei gruppi capitolini Sinistra Civica Ecologista ed Europa Verde Ecologista

Related posts

Indagine della Corte dei Conti sulle coperture economiche della legislazione regionale del Lazio

Redazione Ore 12

Tentano lo scippo ma vengono intercettati dai Carabinieri, arrestati.

Redazione Ore 12

Gioco, Acadi: “Nel Lazio con nuova legge a rischio 7 mila lavoratori”

Redazione Ore 12