Cronaca

Meteo.it – Rara perturbazione atlantica investirà l’Italia nelle prossime ore

Perturbazione atlantica nel cuore dell’Estate: tra la fine di giugno e l’inizio di Luglio un ciclone, raro per il periodo, attraverserà il Centro-Nord Italia. Avremo 48 ore di maltempo, addirittura con qualche fiocco di neve sulle Alpi fino ai 2900 metri di quota.

Abbiamo chiesto ad Andrea Garbinato, responsabile redazione del sito www.iLMeteo.it, delucidazioni su questo raro ciclone.
E’ confermata questa fase di rottura, ma non si tratterà della classica rottura estiva definitiva, quella tipica ‘di Ferragosto’, per intenderci: già da Domenica, infatti, il tempo tornerà quasi ovunque soleggiato, seppur con qualche temporale pomeridiano.
Ciò nonostante, avremo un break perturbato piuttosto significativo, anche con forte maltempo: nelle prossime ore si avvertiranno già i primi segnali.

Quali saranno i primi segnali del peggioramento in arrivo?
Nelle prossime ore le nubi diventeranno via via più diffuse sul settore nordoccidentale, con qualche acquazzone tra Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia, specie a ridosso del settore alpino. Anche al centro si formeranno dei temporali, specie sull’Appennino laziale.

Il peggioramento più marcato è atteso per Venerdì 30 Giugno?
Venerdì sarà il giorno del ‘raro arrivo’ del ciclone atlantico: al mattino avremo qualche rovescio sul Nord e possibili fenomeni intensi tra Piemonte e Lombardia; nel pomeriggio il maltempo si sposterà verso levante con possibili nubifragi tra Nord-Ovest ed Emilia Romagna e con piogge via via più diffuse anche sul resto del Nord-Est e verso la Toscana, l’Umbria e le Marche. Al sud, e sul resto del centro, il tempo resterà più stabile e soleggiato.

Come sarà il weekend?
Il mese di Luglio inizierà zoppicante, con fenomeni ancora intensi Sabato 1 Luglio al Nord-Est e verso le regioni centrali al mattino, sulle Alpi rivedremo addirittura la neve oltre i 2900 metri; nel pomeriggio l’instabilità sarà ancora presente sul versante adriatico e marginalmente su Alpi centro-orientali, Toscana ed Umbria. Domenica il tempo migliorerà ovunque.

Un 1° Luglio anomalo?
La previsione indica chiaramente che questo 2023 ci regalerà un inizio di Luglio anomalo, diverso da quello degli anni passati: nel 2022 il primo Luglio fu soleggiato, con massime di 39°C a Lamezia Terme e Cagliari, nel 2021 i 39°C si toccarono a Marina di Ginosa, mentre nel 2020 il primo Luglio regalò 37°C ad Alghero e Lecce.

Fonte il meteo.it

Related posts

IL CAMBIAMENTO CLIMATICO AUMENTA LE DISEGUAGLIANZE SANITARIE

Redazione Ore 12

Istituti religiosi truffati in mezza Italia. Almeno 150 i raggiri e decine di indagati in una operazione dei Carabinieri

Redazione Ore 12

Smantellata dalla Polizia di Stato gang criminale nazi-fascista che si ispirava ai suprematisti americani

Redazione Ore 12