Cronaca

Montagne russe del meteo, prima freddo e neve in pianura, poi caldo e poi di nuovo gelo e fiocchi bianchi.

Abbiamo chiesto ad Andrea Garbinato, responsabile redazione del sito www.iLMeteo.it, cosa succederà con le montagne russe del meteo.
Il tema dominante dei prossimi giorni sarà un mix, caldo e neve!

Ma come è possibile parlare contemporaneamente di caldo e neve?
Ovviamente l’Italia si estende per circa 1200 km da Nord a Sud e possiamo avere entrambi i fenomeni: è anche vero però che da oggi, e fino a Lunedì 4 Dicembre, il meteo sarà estremamente bizzarro.

Cosa significa, nel concreto?
Andiamo con ordine: nelle prossime ore avremo ancora qualche fiocco a bassa quota al Nord-Ovest specie in Piemonte, poi gradualmente le temperature saliranno. Insieme all’aumento termico le precipitazioni diventeranno nevose al Nord solo oltre i 1300-1500 metri, mentre al Centro i fiocchi cadranno solo sulle cime più alte dell’Appennino. Le temperature massime saliranno di 6-8°C rispetto ad ieri specie al Centro-Sud e sulle Alpi.

Come inizierà Dicembre?
Con un salto termico ancora più sensibile: Venerdì 1 Dicembre si prevedono 10°C in più in Romagna e mediamente altri +5°C sul resto della penisola. In totale in 2 giorni le massime potrebbero guadagnare circa 10-12°C rispetto a Mercoledì 29 portando il termometro a 25°C a Siracusa, a 21°C a Napoli e addirittura (a Dicembre!) fino a 20°C anche a Roma e Firenze. Insomma, un inizio di Dicembre da T-shirt dopo aver indossato berretti e sciarpe di lana.
Dal punto di vista meteo continuerà tra l’altro a cadere la pioggia al Nord e su parte del Centro, a tratti molto forte tra Liguria di Levante ed Alta Toscana. Insomma un clima di inizio Autunno, mite e piovoso al Centro-Nord, soleggiato e caldo al Sud per il primo Dicembre.

Dopo tutti questi sbalzi avremo un weekend più tranquillo?
Tutt’altro: la vera svolta avverrà nel weekend con un’altra ‘sberla’ fredda dalla Russia; il maltempo si riaffaccerà dalla Porta della Bora con precipitazioni sparse ed un crollo delle temperature. Anche in questo caso la montagna russa del termometro indicherà una differenza tra Sabato 2 e Venerdì 1 di ben 5-6°C in meno, specie al Centro.

Come sarà il tempo Domenica 3 Dicembre?
Domenica il termometro scenderà in picchiata anche al Nord ed al Sud con un calo generale di circa 8°C: insomma si salirà e si scenderà di 8/10°C nei valori massimi come sulle montagne russe, senza pensare alla pericolosità di questi sbalzi per la nostra salute. Il nostro consiglio è sempre lo stesso: ‘cipolla’. Dobbiamo vestirci a ‘cipolla’ con tanti strati, pronti a spogliarci e poi rivestirci sia nella stessa giornata sia a giorni alterni.

Ci sono proiezioni per l’inizio della prossima settimana?
Lunedì 4 Dicembre, oltre alla ‘cipolla’, dovremo pensare anche ad una ‘cioccolata ben calda’: al momento (ricordiamo sempre però che le previsioni a media-lunga scadenza hanno bisogno di conferme) è attesa neve anche a Milano! Vedremo se, dopo la T-shirt, indosseremo di nuovo maglioni di lana e doposci.

 

Conclusioni?
Un meteo bizzarro ci accompagnerà almeno fino alla Festa dell’Immacolata. Prepariamoci.

Fonte ilmeteo.it

Related posts

Bimba uccisa a Catania, mercoledì i funerali della piccola Elena

Redazione Ore 12

Sequestrati beni e applicata la Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza ad un esponente di spicco del narcotraffico. Il blitz a Cagliari della Polizia di Stato

Redazione Ore 12

La Camorra mette radici anche a Firenze, operazione congiunta Polizia di Stato Guardia di Finanza

Redazione Ore 12