Cultura, Arte e Libri

Premio giornalistico internazionale Cristiana Matano, la cerimonia di consegna della IX edizione

Dopo l’apertura con lo spettacolo teatrale “Emigranti”, liberamente tratto dal testo originale del drammaturgo polacco Slawomir Mrzoek, nella serata di domenica 7 luglio 2024 la difesa dei diritti umani e la musica sono stati protagonisti della seconda serata di Lampedus’Amore-Premio giornalistico internazionale Cristiana Matano, il festival giunto alla nona edizione e che ricorda la giornalista di origine campana che oggi riposa nella maggiore delle isole Pelagie.
Nel pomeriggio, nella sede dell’Archivio Storico di Lampedusa, Patrick Zaki ha presentato il suo libro “Sogni e illusioni di libertà” (editrice La Nave di Teseo).
È stato poi dato spazio alla musica, con il tributo ad Antoine Michel, artista generoso e simbolo musicale di Lampedusa, scomparso tre mesi fa. A ricordare l’autore della sigla di “Alle falde del Kilimangiaro” e di altri brani simbolo, è stato Giordano Gambogi accompagnato dalla sua band. Sul palco si sono poi alternati Raphael Gualazzi, il cantautore marchigiano che – tra stride piano, jazz, blues e fusion – nel 2011 ha trionfato al Festival di Sanremo giovani ed è arrivato secondo all’Eurovision Song Contest, e Simona Molinari, una delle più eleganti e ricercate della scena italiana pop-jazz.
Lampedus’Amore-Premio giornalistico internazionale Cristiana Matano si concluderà lunedì 8 luglio. In mattinata, nella sala convegni dell’aeroporto, si svolgerà il seminario “L’Europa uscita dalle urne e l’attesa per il voto americano: come raccontare un mondo al bivio e senza pace”, organizzato con il patrocinio del Parlamento Europeo, dell’Ordine dei giornalisti e della Federazione nazionale Stampa italiana. In serata la cerimonia di consegna dei Premi giornalistici Cristiana Matano. Ospiti d’onore saranno i comici Ficarra e Picone e la cantautrice Anna Castiglia.

Related posts

Unesco, approvato ampliamento Buffer Zone sito Pompei-Ercolano-Torre Annunziata

Redazione Ore 12

In giro per mostre. La Capitale stupisce

Redazione Ore 12

Un mondo da “immaginare”. Il Festival delle Scienze a Roma anima l’Auditorium

Redazione Ore 12