Roma Capitale

ROMA – D’INTESA CON LA PROCURA DI ROMA, I CARABINIERI ARRESTANO UN 23ENNE GRAVEMENTE INDIZIATO DEI REATI DI RAPINA E LESIONI PERSONALI GRAVI.

I Carabinieri della Stazione di Roma Macao hanno arrestato un 23enne tunisino, senza fissa dimora e con precedenti, in esecuzione all’ordinanza applicativa della misura della custodia cautelare in carcere, emessa il 24 novembre 2023 dal G.I.P. del Tribunale Ordinario di Roma perché gravemente indiziato dei reati di rapina in concorso e lesioni personali gravi.

La notte del 26 agosto 2023, un 34enne della Guinea mentre percorreva a piedi via Marsala fu avvicinato da due uomini a lui sconosciuti che lo colpirono violentemente al volto e lo derubarono del portafogli e delle cuffie auricolari. La vittima fu soccorsa e trasportata all’ospedale Policlinico Umberto I° dove fu ricoverato riportando 30 giorni di prognosi.

I Carabinieri della Stazione Roma Macao, acquisita la denuncia del 34enne, hanno iniziato ad indagare per identificare i responsabili e, grazie all’acquisizione e all’attenta analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona, sono riusciti ad identificare il 23enne tunisino che è stato riconosciuto dalla vittima e raccogliere sul suo contro gravi indizi di colpevolezza tali da consentire l’emissione dell’ordinanza che dispone la misura cautelare.

Si precisa che considerato lo stato del procedimento l’indagato deve ritenersi innocente fino ad eventuale sentenza definitiva.

Le indagini dei Carabinieri proseguono al fine di identificare anche il complice.

Related posts

Estorsione anche in carcere, vittima il compagno di cella

Redazione Ore 12

Sfregia un cittadino georgiano, arrestato un algerino di 29 anni. Lite per il mancato rispetto della coda per i taxi

Redazione Ore 12

Nuova delimitazione territoriale Municipi VI e VII di Roma Capitale

Redazione Ore 12