Politica

Tensioni Meloni-Salvini, la Lega smentisce anche l’ipotesi di un appoggio esterno al futuro Governo

 

Per smentire le presunte tensioni nell’incontro tra Salvini e Meloni, è stato necessario diffondere, da parte del Carroccio, un comunicato stampa: “Ieri ha smentito presunti virgolettati Giorgia Meloni, oggi smentisce Matteo Salvini, domani a chi toccherà? Le frasi attribuite al leader della Lega nei retroscena odierni sono totalmente false: il centrodestra ha stravinto le elezioni e governerà bene e senza spaccature per i prossimi anni. La sinistra e i suoi giornali si rassegnino: ieri Salvini e Meloni hanno parlato serenamente di come affrontare i problemi del Paese”. È quanto si legge in una nota della Lega. Poi una ulteriore smentita, questa volta sulla possibilità di un appoggio slo esterno da parte della Lega al nuovo Esecutivo: “Salvini al Ministero dell’Interno ha dimostrato di saper gestire la situazione, ha dimostrato che le cose possono cambiare e si può fare bene. Questi dubbi che ci sono su di lui da una parte possono essere coerenti, dall’altra secondo noi ha fatto molto bene. Quello che è certo è che alla sicurezza deve esserci qualcuno della Lega, abbiamo dimostrato di saperlo gestire bene. Smentisco comunque la ricostruzione che se non danno il ministro dell’Interno a Salvini ci sarà solo un appoggio esterno”. Lo ha detto Elena Murelli, senatrice della Lega, a Radio Cusano Campus. Nell’ incontro Salvini-Meloni “si è parlato della squadra di governo in modo molto chiaro e collaborativo. Non vedo tutte le problematiche che vengono dette solo per attaccarci. Anche in campagna elettorale ci siamo confrontati con FDI sullo scostamento di bilancio, loro sono più cauti, ma cerchiamo di capire prima di tutto i numeri”. Sul calo dei voti della Lega al nord Murelli ha affermato: “E’ arrivato il messaggio che dobbiamo ripartire dai territori, dai nostri militanti. Noi siamo forti dove amministriamo. Ci sono invece altri territori dove abbiamo limitato la partecipazione e lì abbiamo perso voti”. “La leadership di Salvini non è in discussione, è uscita dal federale”.

aggiornamento dopo elezioni ore 11.54

Related posts

Il ministro D’Incà presenta il libro bianco sull’astensionismo alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

Redazione Ore 12

Dichiarazione dei redditi dei parlamentari: Renzi il più ricco, Conte il più “povero”

Redazione Ore 12

L’Ambasciatore russo a Roma contro l‘Italia: “Con la guida del G7 siete nemici”

Redazione Ore 12