La guerra di Putin

Ucraina: Kharkov non è l’obiettivo principale dei russi

di Giuliano Longo

 

In Ucraina è in corso una vasta operazione russa concentrata nell’area di Kharkov. Allo stesso tempo i russi attaccano anche altrove, soprattutto nel Donbas, ma anche a Zaphorize.

La minaccia nel nordha costretto l’Ucraina a ritirare le truppe schierate altrove, incluso Chasiv Yar,per cercare di mantenere la linea nell’area di Kharkov.

Se l’intenzione della Russia fosse quella di costringere l’esercito ucraino a spostare le sue truppe verso nord, allora sembra che finora sia stato un successo.

Fra gli esperti, gli osservatori e l’intelligence si pone allora il quesito: qual è l’obiettivo reale dei russi?

Alcuni  esperti militari ritengono che Mosca non  abbia abbastanza nuovi uomini, oltre ai 50mila già schierati, per prendere una città industriale di un milione di abitanti. Gli ambienti della NATOinvece ritengono invece che l’obiettivo sia proprio  Kharkov.

Anche se è vero che i russi stanno costruendo un “calderone” trappolaattorno alla città, l’esperienza sanguinosa di Mariupol e Bakhmut, confermerebbe invece che i russi non vogliano penetrare in una città che diverrebbe una trappola molrtale, ma intendano affrontare gli ucraini in campo aperto, con l’obiettivo di costringerli a inseguire le unità russe d’invasione.

La tattica sarebbe quella di provocare pesanti perdite a Kiev, dividere l’esercito ucraino in due tronconi lungo il fronte di 1000 chilometri o  disintegrarlo del tutto. In questo modo l’idea non è solo quella di conquistare territorio, ma di distruggere la capacità di resistenza dell’Ucraina.

Fra gli indicatori di questa tattica, il primo è la destituzione del  comandante ucraino della difesa settentrionale, generale di brigata Yuriy Halushkin,licenziato da Zelenskyj  per la sua incapacità di organizzare adeguatamente le difese nell’area di Kharkov. Sostituito dal maggiore generale Ihor Tantsyura, anche se di fatto nulla cambia sul campo di battaglia.

Il secondo è che le difese dell’Ucraina non sono state  sufficienti poiché anche se stanno scavando trincee profonde, manca il tempo  per costruire bunker di cemento.

In ogni caso, la Russia sta introducendo più lanciafiamme e artiglieria proprio per distruggere le trincee.

Anche se non conosciamo  molto delle vittime russe, sappiamo che i morti e i feriti ucraini stanno aumentando.

Il terzo punto è che i carri armati anche occidentali vengono distrutti dai più economici droni, mine lanciate dall’aria e armi anticarro.

Numerose foto pubblicate su social e blog mostrano che un altro Abrams americano e un Leopard tedescosono stati messi fuori combattimento negli ultimi giorni. Le battaglie tra carri armati su larga scala sembrano quindi essere consegnate ormai alla storia.

Il quarto  è che un numero maggiore di truppe ucraine vengono catturate o si arrendono. Per la maggior parte si tratta di combattenti incalliti, non di coscritti. Inoltre ci sono segnalazioni di unità riluttanti a svolgere compiti offensivi o che si ritirano senza ordini da parte dei loro comandanti.

Il quinto puntoè che almeno due colonnelli delle forze di protezione del palazzo sono stati arrestati e il capo della squadra di sicurezza di Zelenskyj è stato licenziato.

Zelenskyj afferma che stavano progettando di uccidere lui e altri alti funzionari e ha incolpato i russi. Ma è  improbabile che  tentino di eliminarloa meno che non abbiano un altro candidato per sostituirlo.

Sino ad oggi il Cremlino  preso di mira Zelenskyj, anche se potrebbero aver la tentazione di eliminare  Budanov,il capo del GRU (intelligence militare) ucraino.

Due settimane fa la Russia ha inserito Zelenskyj, Budanov e altri nella lista dei “ricercati” per crimini non specificati, ma . la lista russa non è, per quanto ne sa, una lista di uccisioni,  paragonabile a quelle avvenute da parte ucraina.

Probabilmente Zelenskyj ha usato gli arresti per  incolpare i russi per aumentare la sua popolarità certamente non in ascesa.

Il punto finale è che difficilmente l’Occidente invierà truppe per salvare lui o l’Ucraina, nonostante le dichiarazioni bellicose di Macron., soprattutto se, come sembra, gli americani non sono d’accordo.  .

Nel frattempo l’esercito di Kiev non ha abbastanza soldati e quelli che ancora combattono sono stanchi e alcuni c scoraggiati.

Di qui l’ipotesi più credibile è che Mosca tenti di scompaginare l’esercito ucraino nel tentativo di verificare cosa succederà a Kiev e l’efficacia dei nuovi aiuti militari americani e occidentali lungo la la linea del fronte.

Nel frattempo l’Ucraina si limita a sferrare attacchi con droni,  missili al confine anche sulle raffinerie  e azioni di  all’interno della Federazione, provocando semmai rappresaglie russe  sulle strutture energetiche ucraine e sulle città.

aggiornamento la crisi russo-ucraina ore 11.54

Related posts

Crosetto: “Putin va fermato e costretto a negoziare”

Redazione Ore 12

Zelensky dice no a colloqui di pace con Russia. L’annuncio dopo l’incontro con i leader africani

Redazione Ore 12

La Bielorussia schiera forze speciali al confine con l’Ucraina

Redazione Ore 12