Esteri

Rapimento delle studentesse nigeriane, il Presidente: “Non cederemo ai ricatti”

Nel condannare il “disumano” rapimento di oltre 300 studentesse, il presidente nigeriano Muhammdu Buhari ha dichiarato che il suo governo “non cederà all’estorsione dei banditi che prendono di mira alunni innocenti sperando nel pagamento di importanti riscatti”. 

Related posts

Gli svizzeri dicono di sì al referendum per il matrimonio tra coppie gay

Redazione Ore 12

Rientra nel Usa la prossima settimana l’ambasciatore di Russia

Redazione Ore 12

Papa Francesco: “Non ridurre la Croce a simbolo politico”

Redazione Ore 12