Politica

Carcere per i giornalisti, Usigrai: «Un altro attacco alla libertà di stampa»

Ancora un attacco alla libertà di stampa. Stavolta il partito della presidente Giorgia Meloni dopo la par condicio à la carte, fa un altro passo verso Paesi come Russia, Cina, Bielorussia o Iran: i giornalisti rischiano fino a 4 anni e mezzo di carcere. È quanto prevede uno degli emendamenti al ddl sulla diffamazione presentati dal relatore Gianni Berrino, esponente di Fratelli d’Italia.

L’esecutivo Usigrai si unisce alla condanna espressa già dal presidente dell’Ordine dei giornalisti Carlo Bartoli e dalla segretaria della Fnsi Alessandra Costante. Siamo di fronte a un fatto gravissimo. Lo è ancora di più se si pensa che l’emendamento arriva dal partito della presidente del Consiglio, visto che la Corte costituzionale si è espressa chiaramente contro il carcere per i giornalisti e il nostro Paese è stato richiamato dalla Corte europea dei diritti dell’Uomo e dalle istituzioni.

Esecutivo Usigrai

Related posts

Bettini scuote il Pd: “Il Governo Draghi non è il nostro Governo”

Redazione Ore 12

Ucraina, M5S: “Non basta il voto di marzo, Draghi deve tornare a riferire in Parlamento”

Redazione Ore 12

Mattarella: “Urgentissimo procedere sul tetto al prezzo del gas”

Redazione Ore 12