La guerra di Putin

Dopo i rubli ed i passaporti, Mosca porta nella regione di Kherson anche il segnale di 24 canali tv russi

 

Dopo i rubli ed i passaporti della Federazione russa concessi alla popolazione, Mosca ha annunciato di aver connesso l’ultima torre di trasmissione della regione ucraina di Kherson, consentendo così alla popolazione di poter vedere “gratuitamente” le emittenti televisive russe. “Gli specialisti delle unità di trasmissione delle forze armate russe hanno collegato e riconfigurato l’ultima delle sette torri televisive nella regione di Kherson per ritrasmettere i canali televisivi russi”, ha detto il ministero della Difesa russo, citato dalla Ria, aggiungendo che ora “l’intera regione di Kherson può guardare 24 canali televisivi russi in modo completamente gratuito”. Il vice-governatore della regione controllata dai russi, Kirill Stremousov, ha annunciato che si terrà in autunno un referendum per stabilire se la regione nel sud dell’Ucraina entrerà a far parte della Federazione russa.

Related posts

Da Mosca ammettono la morte di 20mila soldati ma il post viene cancellato in pochi minuti

Redazione Ore 12

Controffensiva ucraina verso Kherson, esercito russo in difficoltà, ma Mosca smentisce. Tecnici dell’Aiea verso la centrale di Zaporizhzhia

Redazione Ore 12

Putin sferzante con l’Europa e gli Stati Uniti: “L’Occidente sta portando avanti una guerra ibrida contro la Russia”

Redazione Ore 12