Politica

Editoria, Barachini: “Ok a richiesta di incontro del Cnog in merito a norma su garante informazione”

 

“Accogliamo la richiesta di incontro del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti in merito alla norma contenuta nel Dpcm dell’11 luglio 2023 che prevede la figura del garante dell’informazione nell’organizzazione delle agenzie di stampa di rilevanza nazionale”.

Così, in una nota, Alberto Barachini, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio delegato all’Informazione e all’Editoria.

“Come abbiamo già chiarito in una circolare esplicativa diffusa dopo un’interlocuzione proficua con i rappresentanti sindacali dei giornalisti, si tratta di un presidio collaborativo rispetto agli organi di direzione dell’Agenzia, che mantengono impregiudicate le proprie competenze, funzioni e responsabilità, così come ogni giornalista conserva inalterati il proprio ruolo, i propri doveri deontologici e la propria responsabilità giuridica.

Una figura di supporto, priva evidentemente di poteri autorizzativi, che ci risulta diverse agenzie abbiano accolto positivamente, in vista della scadenza della domanda di iscrizione all’elenco e dell’avvio di una riforma lungamente attesa che tutelerà il lavoro giornalistico offrendo una certezza di risorse economiche per lo sviluppo delle realtà editoriali”, conclude Barachini.

Related posts

E’ nato il partito gay, solidale, ambientalista, liberale per i diritti Lgbt+

Redazione Ore 12

Tutti in pressing su Mario Draghi. E’ battaglia politica sulla legge di Bilancio

Redazione Ore 12

Speranza non affonda sull’obbligo vaccinale: “Per ora nessuna decisione. Il Governo valuterà sulla base delle vaccinazioni”

Redazione Ore 12