Esteri

Idf: “Ucciso Mekky, comandante Hezbollah del Fronte sud”. Nuove vittime civili nella Striscia

 

L’esercito israeliano ha annunciato che nel raid della notte scorsa nell’area di Tiro in Libano è stato ucciso “Hussain Ibrahim Mekky comandante di campo degli Hezbollah nel Fronte sud”. Lo ha fatto sapere il portavoce militare secondo cui Mekky “era responsabile della pianificazione ed esecuzione di numerosi attacchi terroristici contro civili israeliani sin dall’inizio della guerra”. Mekky – ha aggiunto il portavoce – “in precedenza era stato comandante delle forze Hezbollah della regione costiera”. Intanto media arabi affermano che quattro persone sono state uccise e nove ferite in un attacco israeliano che ieri sera ha colpito un appartamento residenziale nel quartiere Sheikh Radwan di Gaza, mentre madre e figlio sono morti in un altro raid contro un appartamento nella zona Yarmourk della stessa città. In un terzo attacco israeliano effettuato con droni un uomo è rimasto uccisi e altri due feriti a Jabalia, nel nord della Striscia. Il bilancio delle vittime nell’enclave palestinese dal 7 ottobre scorso è di almeno 35.173 morti e 79.061 feriti, secondo i dati del Ministero della Sanità locale gestito dal movimento islamista Hamas.

Related posts

Iran, Netanyahu: “Tuteleremo Israele anche senza coordinamento con gli Usa”

Redazione Ore 12

Delegazione dall’Ungheria incontra rappresentanti istituzionali e del lavoro. Protocollo d’Intesa con ConfimpreseItalia

Redazione Ore 12

Alta tensione Francia-Gran Bretagna sulle migrazioni nello Stretto di Calais

Redazione Ore 12