Cronaca

La sicurezza sul lavoro e il ruolo dell’Avvocatura

di Massimo Maria Amorosini

 

“La sicurezza sul lavoro alla luce delle ultime sentenze della Corte di Cassazione” è il titolo del convegno organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati (COA) di Roma, insieme all’Osservatorio Nazionale Amianto (ONA), alla Cassa Forense, al sindacato Si.Avv. e alla Scuola Superiore Internazionale UNISRITA. L’incontro del 12 dicembre, tenutosi all’Aula Seminari della Cassa Forense, ha avuto l’obiettivo di rendere l’Avvocatura di nuovo protagonista sulla scena politica, sociale e culturale, affrontando un tema di grande attualità per l’Italia: la sicurezza sul lavoro. Garantire la sicurezza ai propri dipendenti è essenziale per ridurre il rischio di incidenti che con sempre più frequenza accadono sul nostro territorio. Si è voluto quindi raccogliere proposte concrete e condivise per far sì che si costruisca un dialogo con il Governo e le forze politiche. In questa occasione è emersa un’altra grave emergenza in Italia: l’amianto ancora presente negli ambienti di lavoro, che provoca danni alla salute a coloro che ne sono stati esposti. A trattare l’argomento l’avvocato Ezio Bonanni, presidente ONA, il quale ha evidenziato come, secondo le stime dell’ONA, si contano 7 mila decessi a causa dell’amianto nel solo 2022 e circa 2 mila sarebbero i casi di mesotelioma. «La logica di contrappore il lavoratore al datore di lavoro è sbagliata. Un luogo di lavoro sicuro e sano protegge tutti – afferma l’avvocato Bonanni -. La protezione del diritto alla salute e dei lavoratori è interesse anche dell’impresa che evita, così, eventuali contenziosi giudiziari. Per esempio si può creare un sistema virtuoso che riconosca un credito d’imposta alle aziende che bonificano dalle sostanze cancerogene, come l’asbesto. Questo è importante perché, anche quando si arriva a processo penale nei confronti del datore di lavoro, nessuna condanna restituirà la vita di colui che si è perso ». Presenti al dibattito sono stati molti professionisti ed esperti della materia, come l’avvocato Paolo Nesta, Presidente del COA di Roma, l’avvocato Mauro Mazzoni, delegato e coordinatore del Centro Studi di Cassa Forense, l’onorevole Claudio Durigon, Sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, e l’avvocato Fabrizio Valerio Bonanni Saraceno, dirigente alla comunicazione del sindacato Si.Avv. Moderati dal professore e avvocato Guerrino Petillo, Segretario Generale di UNISRITA, sono intervenuti anche l’avvocato Cristina Tamburro, consigliera dell’Ordine e responsabile della Commissione di Diritto del Lavoro, e Angelica Krystle Donati, Presidente di Giovani Imprenditori Edili, la quale ha affrontata la tematica ponendo l’accento sulle condizioni essenziali per l’imprenditore. Al contrario l’avvocato Andrea Marsili, componente Commissione di Diritto del Lavoro e Marketing, ha approfondito i profili risarcitori dei lavoratori danneggiati. A parlare di sicurezza sul lavoro tra teoria e pratica è stato infine Fabio Massimo Gallo, componente del Senato Accademico di UNISRITA e già Presidente della Corte di Appello di Roma.

Related posts

La Guardia di Finanza trova e sequestra la piccola cassaforte del contante alla cosca Mannolo di San Leonardo di Cutro

Redazione Ore 12

La Guardia di Finanza bussa alle porte di As Roma, Ss Lazio e Salernitana

Redazione Ore 12

Caporalato: Operazione JOB & PAY dei Carabinieri, 5 arresti e numerosi sequestri in Puglia

Redazione Ore 12