La guerra di Putin

Mosca avverte Washington: “Gli statunitensi catturati in Ucraina non sono coperti dalla Convenzione di Ginevra”

 

Gli statunitensi catturati dalla Russia in Ucraina non sono coperti dalla Convenzione di Ginevra in quanto non appartengono a truppe regolari. Lo ha affermato il Cremlino, secondo la Ria Novosti. Secondo l’agenzia del regime di Putin, i combattenti erano “mercenari” impegnati in attività illegali e dovrebbero assumersi la responsabilità dei loro “crimini”. Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha inoltre dichiarato, secondo Ria Novosti, che hanno sparato ai militari russi e dunque hanno messo le loro vite a repentaglio. In precedenza i media russi avevano condiviso immagini, identificando quelli che hanno sostenuto fossero due cittadini statunitensi catturati. Le immagini potrebbero rappresentare la prima conferma da parte russa che i due uomini sono stati fatti prigionieri.

aggiornamento la guerra di Putin ore 16.02

Related posts

Chernobyl, il mondo con il fiato sospeso per le emissioni dalla centrale nucleare

Redazione Ore 12

L’accusa di Kiev a Mosca: “La Russia ha commesso 26.500 crimini di guerra”

Redazione Ore 12

Espulsi dall’Italia 30 diplomatici russi. Di Maio: “Persone non grate”. Probabile ritorsione di Mosca

Redazione Ore 12