Esteri

Nuova Zelanda, una legge impedirà ai nati dopo il 2008 di acquistare tabacco

 

La Nuova Zelanda vuole vietare il tabacco alla prossima generazione e diventare di fatto “smokefree” entro i prossimi quattro anni. E’ il cosiddetto piano d’azione senza fumo per il 2025, il quale prevede che entro la fine del prossimo anno coloro che hanno meno di 14 anni non saranno mai legalmente in grado di acquistare tabacco. Inoltre verrà progressivamente alzata, anno dopo anno, l’età legale del fumo. La nuova legge ridurrà anche il numero di negozi che possono vendere tabacco a partire dal 2024 e consentirà di vendere solo prodotti che hanno livelli davvero molto bassi di nicotina a partire dal 2025. “Vogliamo assicurarci che i giovani non inizino mai a fumare”, ha spiegato il ministro associato per la salute, la dottoressa Ayesha Verrall. In Nuova Zelanda, il tabagismo è andato progressivamente diminuendo, ma ancora costituisce una piaga tra le minoranze Maori e Pasifika. Attualmente, circa il 13% degli adulti neozelandesi fuma, in calo rispetto al 18% di circa dieci anni fa. Ma il tasso è molto più alto – circa il 31% – tra la popolazione indigena Maori che soffre anche di un più alto tasso di malattie e morte.

Related posts

Armi nucleari, avanti per altri 5 anni il trattato New Start tra Usa e Russia

Redazione Ore 12

+++ Russia, Ue: “Stop a escalation nel Donbass, no al momento a nuove sanzioni contro Mosca” +++

Redazione Ore 12

Putin vuole la holding della Wagner La Concord di Prigozhin vale 48 mln

Redazione Ore 12