Regioni

SS 275 “Maglie-Santa Maria di Leuca”, avvio dei lavori grazie alla proficua collaborazione tra Regione Puglia, MIT e Anas

Cerimonia, a Maglie, per l’avvio dei lavori del primo stralcio del primo lotto della SS 275 “Maglie-Santa Maria di Leuca”, cantiere di Anas che si estende dal km 0 al km 10,5 da Melpignano a Scorrano, interamente finanziato per € 179.266.096. A presenziare la cerimonia il Ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Matteo Salvini, il Ministro per gli Affari europei, il Sud, le politiche di coesione e il PNNR, Raffaele Fitto, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, l’Amministratore Delegato di Anas, Aldo Isi, il Commissario Straordinario di Governo e Responsabile Struttura Territoriale Puglia di Anas, Vincenzo Marzi, e il Sindaco del Comune di Maglie, Ernesto Toma.
“È una bella giornata – ha detto il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano –. Siamo tutti molto contenti perché l’iniziativa che prendemmo nel 2021 di chiedere insistentemente la nomina del Commissario nella persona dell’ingegner Marzi ha portato a buoni risultati nonostante le infinite difficoltà che si erano verificate. La Regione Puglia finanzia quasi la metà del costo del primo lotto, circa 152 milioni di euro. Pensiamo che questa opera possa ulteriormente spingere lo sviluppo economico, sociale, turistico di quest’area. Siamo entusiasti di questa collaborazione molto proficua col Ministero delle Infrastrutture. Dal punto di vista ferroviario, aeroportuale e portuale la Regione Puglia dialoga con il Ministero secondo il principio di leale collaborazione con grande soddisfazione”.
Il primo lotto della SS 275, nella sua interezza, permetterà la messa a terra di un investimento complessivo pari a € 351.096.339, di cui € 152.400.000 sono finanziati da Regione Puglia, interessando i Comuni di Melpignano, Maglie, Muro Leccese, Scorrano, Botrugno, San Cassiano, Nociglia, Surano, Montesano Salentino, Andrano, Tricase. A questo primo stralcio, i cui lavori dovrebbero durare circa tre anni, seguirà la cantierizzazione dei successivi due stralci funzionali: il secondo fino al km 18,1 (da Botrugno a Surano) e il terzo fino al km 23,3 (da Surano alla zona industriale Tricase-Specchia-Miggiano), ai quali risultano rispettivamente assegnati € 101.495.279 e € 70.334.964.
Il progetto del primo lotto prevede la realizzazione di una strada a quattro corsie, con l’adeguamento dell’asse principale del tracciato esistente per un tratto di circa 18 km e una nuova realizzazione in variante per circa 5 km. Si realizzeranno inoltre 78 strade complanari e/o di servizio, per consentire l’accesso ai fondi interclusi e alle aree artigianali-produttive esistenti, la razionalizzazione di ingressi/uscite di 16 svincoli (di cui 4 ex novo e 12 in adeguamento) e delle corsie di accelerazione/decelerazione e la realizzazione di opere di scavalco dell’asse principale aventi una funzione di ricucitura del territorio attraversato.
“Oggi è una giornata storica per il Salento e per il mio Assessorato perché con la consegna di questi lavori è stato sbloccato un progetto che  tra alterne vicende giudiziarie, è sui tavoli regionali da quasi 30 anni – ha detto l’assessore regionale ai Trasporti e alla Mobilità sostenibile, Debora Ciliento -. E credo che non sia importante il numero di chilometri per ora appaltati, ma è importante che finalmente si dia il via a un’opera che cambierà il volto della viabilità nel Sud Salento, rendendola sicura e funzionale allo sviluppo economico e turistico”.

Related posts

La Regione Umbria vuole il rilancio dell’ex Ferrovia Centrale

Redazione Ore 12

La Puglia territorio family friendly anche grazie alla promozione del welfare aziendale

Redazione Ore 12

Da Regione Calabria quasi 14 mln di euro per sostenere le fasce deboli della comunità scolastica. Coinvolti 106 Istituti

Redazione Ore 12