La guerra di Putin

Tajani: “L’Italia non invierà nessun soldato in Ucraina”

 

“L’Italia non invierà neanche un soldato a combattere in Ucraina. Noi non siamo in guerra con la Russia. Difendiamo soltanto il diritto internazionale e il diritto all’indipendenza dell’Ucraina”. Lo ha ribadito il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, in un’intervista a “In Mezz’Ora”, sottolineando che “non si è mai parlato di inviare truppe in Ucraina” nè durante riunioni europee, nè durante riunioni della Nato.  Secondo Tajani, non bisogna né sottovalutare né drammatizzare la situazione, piuttosto “seguire con la massima attenzione le mosse di Mosca”. E “non ci sono pericoli di attacchi alla Nato, questo mi sento di escluderlo”. Per il ministro degli Esteri, “il pericolo vero che esiste secondo me è quello di attacchi cibernetici, perchè ce ne sono già stati parecchi, ed esiste un pericolo di fake news, quindi di disinformazione. Disinformazione che ci sarà durante la campagna per le elezioni europee e che non va sottovalutata. Questi sono gli attacchi che sinceramente mi preoccupano”.

Related posts

Kherson, prime ammissioni della ritirata di filo-russi e russi

Redazione Ore 12

Israele ha tentato la mediazione, Bennett:“Possibilità non grandi”

Redazione Ore 12

La CIA ha pilotato l’intelligence dell’Ucraina già dal golpe di Maidan nel 2015

Redazione Ore 12