Primo piano

L’esercito israeliano conferma attacco a Khan Younis

L’esercito israeliano ha confermato di aver effettuato un attacco a Khan Yunis, città nel sud della Striscia di Gaza. “Con munizioni precise, l’aeronautica israeliana ha preso di mira un terrorista dell’ala militare di Hamas che ha partecipato, tra le altre attività terroristiche, al brutale massacro compiuto il 7 ottobre dall’organizzazione terroristica di Hamas nel sud di Israele”, ha indicato l’Idf in una nota. Le forze di difesa israeliane

“stanno indagando sulle notizie secondo cui civili sono rimasti

feriti vicino alla scuola Alawda, vicino al luogo dell’attacco”,

ha aggiunto senza fornire ulteriori dettagli. Secondo il ministero della Sanita’ di Gaza, controllato dal gruppo islamico Hamas, il numero delle vittime “nel massacro da parte dell’occupazione contro gli sfollati presso la scuola Al Awda nella zona di Abasan, a est di Khan Younis, “è di 25 morti e più di 53 feriti, inclusi casi gravi e critici di cui le equipe mediche si stanno ancora occupando in questo momento.” In serata il governo di Hamas aveva contato 29 morti e aveva assicurato che la maggioranza delle vittime erano donne e bambini. A Khan Younis si trovano molti degli sfollati a causa dell’invasione di terra di Rafah, la città più meridionale della Striscia, dove le truppe israeliane sono entrate all’inizio di maggio e dove operano da allora.

aggiornamento crisi mediorientale ore 13.28

Related posts

L’Inps certifica: “Persi 664mila occupati in un anno”

Redazione Ore 12

Riforma dell’Ordine dei Giornalisti, tutto da rifare, solo una legge può cambiare le regole del praticantato

Redazione Ore 12

Maltempo: il Po sale 1,2 metri in un solo giorno

Redazione Ore 12