La guerra di Putin

Mar Nero, russi neutralizzati dalle difese ucraine. Continuano i bombardamenti con vittime tra i civili

“La capacità di difesa costiera ucraina ha ampiamente neutralizzato la capacità della Russia di stabilire il controllo del mare e proiettare forze marittime nel Mar Nero nordoccidentale”: lo sottolinea, nel suo ultimo aggiornamento, l’analisi dell’intelligence della Difesa britannica sulla situazione nel 117/mo giorno della guerra in Ucraina.

Tre civili sono morti e altri due sono rimasti feriti ieri nel corso di attacchi delle forze russe nella regione di Kharkiv: lo ha reso noto il governatore della regione, Oleh Syniehubov, secondo quanto riporta il Kiev Independent. Una donna di 65 anni è stata uccisa in un attacco contro il villaggio di Kutuzivka, mentre una donna di 61 anni e un uomo di 49 anni sono morti nella città di Balakliya. I due civili rimasti feriti si trovavano nel distretto industriale di Kharkiv.  Intanto ci sono stati bombardamenti costanti nel sud-est dell’Ucraina. A darne notizia il capo militare regionale del Lugansk, Sergiy Gaidai, spiegando che non è stato ancora possibile stabilire il numero delle vittime perchè finora è stato impossibile muoversi in città in sicurezza. “Il bombardamento è durato tutto ieri, la notte scorsa e continua questa mattina. Più di dieci edifici, case private e la stazione di polizia sono stati distrutti. Stiamo determinando il numero definitivo delle vittime, perché ieri era quasi impossibile muoversi per la città in sicurezza”, ha detto Gaidai.

aggiornamento la Guerra di Putin ore 16.09

Related posts

Russi sorpresi dall’avanzata ucraina a Kherson. La Regione del Dnipro sotto i colpi di Mosca

Redazione Ore 12

Il messaggio di Mattarella per la festa nazionale dell’Ucraina

Redazione Ore 12

Gas dalla Russia, in Germania è scattato l’allarme rosso

Redazione Ore 12