Politica

  Mattarella e il caso Salis

 

di Gianluca Maddaloni

Il Presidente Sergio Mattarella ha contattato Roberto Salis, il padre di Ilaria Salis, l’insegnante italiana detenuta a Budapest da oltre un anno. In seguito alle vicende giudiziarie che hanno coinvolto la giovane donna, il Presidente ha voluto esprimere la sua vicinanza alla famiglia Salis e ha detto di “sperare in giorni diversi”. Mattarella ha riconosciuto la “disparità di trattamento” che ha colpito la famiglia Salis e ha detto che farà tutto ciò che è in suo potere per cambiare la situazione, riconoscendo al contempo i limiti del suo ruolo. Nonostante siano mesi che il ministro Tajani esorti tutti: parenti, giornalisti, forze politiche, a non politicizzare la questione, l’opposizione non ha perso l’occasione di creare polemiche continuando a chiedere un intervento diretto del governo. Le trattative diplomatiche hanno bisogno di discrezione e di rispetto reciproco. A remare contro sono proprio i partiti di opposizione, dipingendo Orban come un estremista, unico responsabile delle condizioni delle carceri ungheresi, indegne per un paese europeo. Dimenticarsi che l’Italia è sotto procedura d’infrazione per il trattamento che riserviamo ai nostri carcerati e che nelle nostre prigioni avvengono suicidi con percentuali superiori alla media europea senza considerare l’elevato numero di innocenti condannati. Sul caso Salis l’opposizione sta facendo tutto ciò che non si dovrebbe fare in una trattativa seria con un altro paese. All’inascoltato appello di Tajani nel PD sta ventilando l’ipotesi di candidare alle prossime europee la Salis. L’unica considerazione da fare, se ciò avvenisse, è almeno di lasciare Mattarella al suo ruolo e smetterla di tirarlo per la giacca ad ogni occasione. Il prestigio del nostro presidente è il prestigio di tutti noi.

Related posts

Bianchi (Istruzione): “Mai tanti soldi a disposizione per la scuola”

Redazione Ore 12

Governo, trovato l’accordo sul catasto. “Ora iter rapido in Parlamento”

Redazione Ore 12

Crimi (M5S)a Mattarella: “Serve patto di legislatura, Conte unico nome possibile”

Redazione Ore 12