Roma Capitale

Quest’estate i bambini con disabilità rischiano di rimanere a casa. Roma Capitale intervenga urgentemente

Per i centri estivi a Roma quest’anno le risorse disponibili non basteranno a poter garantire la presenza dei bambini e bambine con disabilità e alle fasce socialmente fragili, a meno di interventi urgentissimi per maggiori risorse economiche su questo tema che finora non sono state previste.

Lavoriamo da tempo e con preoccupazione sull’organizzazione dei centri estivi in tutta Roma perché l’inclusione parte dalla scuola, dal garantire l’accoglienza di tutti e tutte.

Chiediamo a tutta la giunta di dare un segnale forte a tutela di un diritto ineludibile di inclusività

A livello municipale con gli Spazi Educativi Integrati abbiamo costruito un modello che proprio nell’inclusivitá e nel sostegno a tutte le fragilità vede il suo fondamento e che in un’ottica di decentramento andrà potenziato.

Quando ci si trova davanti a una diminuzione delle risorse disponibili è nostro dovere individuare le priorità a tutela dei diritti di accesso ai servizi eliminando rischi di esclusione. Questa deve essere la priorità per una città inclusiva, partecipata e che non lascia a casa nessuno e riportare i fondi dove servono, ai Municipi. È quanto dichiara in una nota Sinistra Civica Ecologista Roma

 

Related posts

Genazzano (Rm): Si finge un parente per rubare oro, arrestato dai Carabinieri un 42enne

Redazione Ore 12

Controlli antidroga dei Carabinieri portano sei arresti e una denuncia

Redazione Ore 12

Cinque anni di carcere. Questa la condanna per Chiara Silvestri, la 24enne che la notte del 19 ottobre scorso a Roma ha investito e ucciso Francesco Valdiserri, mentre il ragazzo camminava su un marciapiede di via Cristoforo Colombo

Redazione Ore 12