Economia e Lavoro

Bonus Trasporti, rabbia sui social: “Tutto esaurito in un’ora”

C’era grande attesa, per il clic day dedicato al Bonus Trasporti. L’entusiasmo degli utenti si è però spento in fretta, perché i fondi destinati alla misura di supporto per l’acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico locale sono finiti prima di quanto si aspettassero. Su Twitter/X in tanti, soprattutto giovani, si lamentano di non avere avuto la possibilità di accedere ai fondi. “Io ero in fila da ore e nulla, bonus esaurito vi descrivo la mia situazione. frequento l’università ad arezzo e abito a firenze. devo prendere ben 2/3 treni e senza bonus l’abbonamento mi costa uno stonfo. come dovrei fare secondo loro? CHE SCHIFO”, scrive un’utente studentessa, “Bonus trasporti una delle misure migliori degli ultimi anni per il sostegno alle fasce medio-basse e incentivo ai mezzi pubblici, assurdo non dedicarci i fondi necessari”, riflette un altro, mentre un’altra scrive: “Almeno abbiate la decenza di abbassare i prezzi degli abbonamenti mensili. Oltre alla retta universitaria devo spendere 80 euro ogni mese per salire su dei cessi di treni pieni di lerciume”. C’è anche ci prova a dare una spiegazione: “Il #BonusTrasporti è partito un anno fa. Era ovvio che oggi ci sarebbe stata una massiccia richiesta. Gli abbonamenti sono annuali. Il bonus si può spendere entro il mese solare di emissione. A scuola, inoltre, si torna a settembre”. Tra le lamentele, anche quelle dovute alle lunghe attese (vane) davanti al pc: in molti raccontano che lo scorso anno non si riscontrarono problemi di sorta. La prossima possibilità di richiedere il Bonus è attesa per il primo ottobre.

Related posts

  Il turismo balneare vale il 20% del turismo nazionale

Redazione Ore 12

Il comparto del turismo spinge la filiera del cibo. C’è un nuovo record da 580 miliardi e rappresenta un quarto del Pil nazionale

Redazione Ore 12

Confartigianato: “Nel decreto ex Ilva necessarie risorse per le Mpi dell’indotto e misure per autotrasporto”

Redazione Ore 12