Regioni

Innovazione, Associazioni di ricerca e sviluppo tecnologico: dalla Regione Emilia Romagna sostegni per collaborazioni con partner esteri

Un sostegno alle associazioni emiliano-romagnole di ricerca e sviluppo tecnologico per stringere ulteriori collaborazioni con potenziali partner all’estero. Attività che si potranno svolgere già in questo e nel prossimo anno anche per permettere la partecipazione a iniziative nell’ambito dell’Esposizione Universale 2025 che si svolgerà a Osaka, in Giappone. Prosegue così l’impegno della Regione Emilia-Romagna, con il coordinamento di Art-ER, verso le Associazioni per lo sviluppo della Strategia di specializzazione intelligente dell’Emilia-Romagna (S3) finalizzato a sviluppare e realizzare azioni di promozione internazionale nel 2024 e 2025. La Giunta regionale ha stanziato a questo scopo risorse del Programma regionale attività produttive 2024-2026 pari a 600mila euro, suddivise in due annualità. Le associazioni che saranno sostenute sono quelle già finanziate negli anni scorsi, ovvero l’Associazione Big Data, Muner, tutti i Cluster-ER (Agroalimentare, Edilizia e costruzioni, Industrie della salute e del benessere, Energia e sviluppo sostenibile, Innovazione nei servizi, Meccatronica e motoristica, Industrie culturali e creative, Turismo ed economia urbana) nonché quelle che, benché non ancora finanziate, presentino sia i necessari requisiti formali che le finalità statutarie e gli ambiti di operatività.

Related posts

Sardegna, Giunta Regionale: la presidente Todde annuncia la nomina degli Assessori

Redazione Ore 12

Riforestazioni urbane, cinque progetti per le città metropolitane

Redazione Ore 12

Piccole sagre e grandi prodotti con “Fieramente in Piemonte”

Redazione Ore 12