Economia e Lavoro

Nomine all’Agenzia delle Dogane e Monopoli. Rinnovato tutto il management

Il comitato di gestione dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli presieduto dal nuovo direttore generale dell’ente, consigliere Roberto Alesse ha deliberato la nomina dei vertici dell’Agenzia a livello centrale e territoriale.
Stefano Saracchi va alla Direzione centrale Organizzazione e Digital Transformation, allo stesso Saracchi rimane la direzione dei giochi ad interim.
Altre nomine (e conferme) di direttori centrali sono: Claudio Oliviero alle Dogane, Roberto Chiara alla direzione Amministrazione e Finanza, Salvatore Micciché all’Internal Audit, Rocco Flore al Personale. Diverse conferme, ma molte new entry e cambi di sede nel management della massima autorità di vigilanza e controllo competente sui settori delle dogane, del gioco fisico e on line, dei prodotti da fumo, energetici (gas, idrocarburi, ecc.) e alcolici.
In particolare, per il settore dei giochi, si apre la partita per il futuro Direttore centrale. Infatti, la nomina dell’attuale Direttore a un nuovo incarico lascia libera la poltrona più importante della filiera industriale del gioco legale.
La sfida prioritaria affidata ai nuovi vertici è favorire la crescita economica nei settori di riferimento attraverso una gestione efficiente e rigorosa dei rapporti tributari, al fine di salvaguardare la finanza pubblica, prevenire la ludopatia nel settore dei giochi, contrastare l’illegalità, il contrabbando e gli illeciti valutari.
Novità anche nelle direzioni territoriali: il Comitato di Gestione ha assegnato la Lombardia a Maria Preiti, Liguria, Piemonte e Val d’Aosta ad Andrea Zucchini, Veneto e Friuli Venezia Giulia a Franco Letrari, Toscana e Umbria a Davide Bellosi, Emilia Romagna e Marche a Marco Cutaia, Puglia, Molise e Basilicata a Domenico Frisario, la Calabria ad Antonio Di Noto, Gianluigi D’Urso, la Campania a Luigi Liberatore (ad interim).

Related posts

Crisi Russia Ucraina, per vino e fertilizzanti c’è il rischio embargo di Putin

Redazione Ore 12

Stagione balneare, si parte con meno restrizioni. Sarà un’estate più libera

Redazione Ore 12

Banca d’Italia: “Il 5% delle famiglie italiane più ricche, ha il 46% della ricchezza netta totale” 

Redazione Ore 12