Esteri

Polonia: sospendiamo il Trattato sulle forze convenzionali in Europa

 

E’ stata promulgata, dal Presidente polacco Andrzej Duda, la legge tramite cui la Polonia decide di sospendere il Trattato sulle forze convenzionali in Europa. E’ quanto ha fatto sapere, in una nota, l’Ufficio della Presidenza di Varsavia.

Firmato a Parigi nel novembre del 1990 tra gli allora 16 Paesi membri della Nato e i 6 del Patto di Varsavia, il Trattato entrò in vigore nel 1992, L’intesa prevedeva di introdurre un limite alle tipologie di armamento convenzionale in Europa e alla distribuzione delle eccedenze. Questo limite era stato denunciato dalla Russia l’anno scorso.

Il Trattato, evidenzia l’Ufficio della Presidenza polacca, è stato solamente sospeso, ciò significa che la Polonia, pur continuando ad essere firmataria, non è tenuta al rispetto degli accordi presi.

Related posts

Cina a tutela della biodiversità, finalmente una svolta

Redazione Ore 12

Mosca avverte Parigi: “Inaccettabili armi occidentali all’Ucraina”

Redazione Ore 12

Balcani. Kushner, genero di Trump, punta con milioni di investimenti su Serbia e Albania

Redazione Ore 12