Esteri

Cina, prosegue il  boom delle sue esportazioni nel Sud del mondo

La Cina ha registrato a maggio una crescita delle esportazioni superiore alle attese, pari all’11,2% in termini di RMB (Remimbi)  e al 7,6% in termini di dollari USA su base annua, indicando che il paese è sul punto di raggiungere l’obiettivo di crescita del governo del 5% per il 2024.

Tutta la crescita delle esportazioni arriva dal Sud del mondo, mentre le esportazioni verso i mercati sviluppati sono rimaste lente a livelli ben al di sotto dei picchi precedenti. Particolarmente fra i diversi paesi considerati in Africa, Asia e America Latina,  il Brasileha mostrato una fortissima crescita.

La narrazione occidentale sulla “sovracapacità” cinese non funziona bene nel Sud del mondo,dove la domanda di infrastrutture di telecomunicazioni cinesi, veicoli elettrici a basso costo, pannelli solari e acciaio è in crescita.

Nonostante alcuni piccoli attriti con i clienti dei mercati in via di sviluppo, ad esempio  con l’industria siderurgica brasiliana, la Cina ha trovato un mercato in espansione nel Sud del mondo.

Le esportazioni cinesi verso i mercati sviluppati hanno raggiunto il picco durante il boom del Covid a causa dell’aumento della domanda di elettronica domestica, ma sono tornate al livello del 2018-2019.

Le esportazioni dirette della Cina verso gli Stati Uniti, però, raccontano solo una parte della storia. Dopo che l’amministrazione Trump ha imposto una tariffa speciale del 25% su circa 200 miliardi di dollari di importazioni cinesi, i produttori cinesi hanno reindirizzato le catene di approvvigionamento attraverso paesi terzi nel sud del mondo, ad esempio il Vietnam.

Una modesta ripresa delle vendite di case e una maggiore spesa per elettrodomestici e automobili, nel frattempo, indicano un miglioramento limitato della domanda dei consumatori.

La Cina continua ad affrontare difficoltà economiche dovute al crollo del mercato immobiliare, ma un tasso di crescita moderato nell’ambito dell’obiettivo del governo del 5% per quest’anno sembra realizzabile.

La settimana scorsa, il Fondo monetario internazionale ha rivisto al rialzo le sue previsioni di crescita per la Cina nel 2024 dal 4,6% al 5%.

Balthazar

Related posts

Salman Rushdie ha perso un occhio e l’uso di una mano. Il suo agente parla delle conseguenze subite dall’attentato

Redazione Ore 12

Gentiloni: differenze di debito tra Paesi Ue sono troppo grandi, maggiore autonomia agli Stati

Redazione Ore 12

Francia, Macron non ha più la sua maggioranza parlamentare. Vincono la sinistra di Melenchon e la destra di Le Pen

Redazione Ore 12